Condividi
Preferiti
Crea itinerario fino qui
Fitness
Sentiero per pellegrinaggi Tappa

Cammino Jacopeo d'Anaunia - I tappa

Sentiero per pellegrinaggi • Trentino-Alto Adige
Responsabile del contenuto
APT Val di Non
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • Chiesa San Bartolomeo
    / Chiesa San Bartolomeo
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Silvia Gentilini, APT Val di Non
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Silvia Gentilini, APT Val di Non
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
Cartina / Cammino Jacopeo d'Anaunia - I tappa
800 1000 1200 1400 1600 m km 5 10 15 20 25
Meteo

Boschi, praterie, villaggi e piccole chiese che sono dei gioiellini d’arte sacra. Sentieri e luoghi attraversati dai pellegrini da ben 500 anni!

difficile
25,6 km
8:00 h.
950 m
280 m

In questa prima tappa troviamo maso San Bartolomeo a Romeno dove possiamo ammirare la preziosa e antica chiesetta dell’ospizio per pellegrini documentata già nel 1213. Proseguendo un po’ raggiungiamo la chiesetta di S. Antonio a Romeno, preziosa per riportare sull’esterno un ciclo di affreschi dedicati al miracolo più famoso attribuito a San Giacomo di Compostela, comunemente detto leggenda dell’impiccato. Altri segni importanti che riguardano la devozione a San Giacomo di Compostela li troviamo a Fondo dove possiamo ammirare vari affreschi dedicati al Santo.

Nel complesso questa bella tappa è abbastanza impegnativa sia per la lunghezza che per il dislivello affrontato, ma non presenta salite molto ripide salvo quella breve che dalla forra di San Romedio conduce a Salter. I tempi medi di percorrenza, al netto delle pause, si aggirano sulle 7 - 8 ore, a seconda dell’allenamento fisico e della propria attitudine al cammino.

Consiglio dell'autore

Si consiglia di dividere in due questa prima tappa, tenuto conto della lunghezza, del dislivello e soprattutto della ricchezza del patrimonio storico culturale.

Prima di intraprendere il Cammino Jacopeo richiedi la tua Credenziale del Pellegrino, ti verrà spedita gratuitamente direttamente a casa! Per richiederla scrivi all'Anzienda per Il Tursmo Val di Non: info@visitvaldinon.it 

Il timbro da apporre sulla Credenziale del Pellegrino si trova presso:
Sanzeno - Chiesa Santi Martiri
Romeno - Chiesa di San Bartolomeo
Romeno - Chiesa di Sant'Antonio Abate, presso Cimitero 
Cavareno - Chiesa SS. Fabiano e Sebastiano
Fondo - Chiesa Parrocchiale San Martino

outdooractive.com User
Autore
Donato Iob
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019

Difficoltà
difficile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Livello sul mare
1366 m
637 m
Punto più alto
Senale (1366 m)
Punto più basso
Sanzeno (637 m)
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Consigli per la sicurezza

Il Cammino  è ben segnalato, con la presenza del simbolo della conchiglia stilizzata di colore giallo e varie tabelle che indicano la via. Si percorrono antichi sentieri di collegamento tra piccoli paesi e antiche vie che conducevano ai Santuari mèta di pellegrinaggi. Ci sono brevi tratti di strade a basso transito veicolare.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Attrezzatura

Chiunque si metta in cammino e desideri arrivare alla sua meta senza problemi deve calzare un buon paio di scarpe comode, meglio se con suola scolpita (tipo Vibram) e con protezione per la caviglia (tipo pedule da escursionismo), ma nelle quali il piede sia ben fermo per evitare il formarsi di vesciche o, peggio, rischiare una slogatura. E’ anche bene dotarsi di un bastone (o meglio ancora di bastoncini telescopici) per aiutarsi nel cammino, soprattutto in qualche passaggio più impegnativo.

Ulteriori informazioni e link

www.santiagoanaunia.it

Punto di partenza

Sanzeno, Basilica dei SS. Martiri (636 m)
Coordinate:
Geografico
46.364017, 11.071574
UTM
32T 659350 5136578

Arrivo

Senale / Unsere Liebe Frau im Walde

Percorso

La prima tappa del cammino parte dalla Basilica dei Santi Martiri di Sanzeno, luogo principe per la cristianità della nostra vallata, e termina a Senale, presso il Santuario di Nostra Signora nel bosco (Unsere Libe Frau im Walde).

Lasciata la Basilica (quota 630 m) si sale fino al Museo Retico e si imbocca il camminamento sulla parete rocciosa diretto al Santuario di San Romedio. Qualche centinaio di metri prima del Santuario si prende la salita che porta a Salter e poi imboccando il nuovo tracciato della ciclabile raggiungiamo il maso San Bartolomeo a Romeno (progressiva 7,6 km quota 906 m). Proseguendo un po’ raggiungiamo la chiesetta di S Antonio a Romeno, preziosa per riportare sull’esterno un ciclo di affreschi dedicati al miracolo più famoso attribuito a San Giacomo di Compostela, comunemente detto leggenda dell’impiccato.

Proseguendo ed attraversando bellissime praterie arriviamo a Fondo (progressiva 15,1 km quota 985 m) e qui possiamo ammirare vari affreschi a tema jacopeo (raffigurano principalmente San Giacomo di Compostela), se il tempo ce lo consente possiamo visitare l’antica chiesa di Santa Lucia.

Proseguendo arriviamo a Tret e poco dopo entriamo nella Nonsberg incontrando San Felice (progressiva 22,3 km quota 1263 m).

La segnaletica in lingua tedesca ci indica che manca poco alla méta. Prima dell’ultima salita possiamo ammirare la chiesa di San Cristoforo e poi arriviamo a Madonna di Senale - Unsere liebe Frau in Walde (progressiva 25,6 km quota 1350 m). Il Santuario cinquecentesco è sorto su una antica chiesa romanica. In questa località è documentata la presenza di un antica struttura ospitalizia per pellegrini fin dal 1184.

 

Testi di Donato Iob
Associazione Anaune Amici del Cammino di Santiago

Mezzi pubblici

Raggiungibile con mezzi pubblici

Da Trento si prende il trenino locale fino alla stazione di Dermulo. Qui si prende la coincidenza con l'autobus di linea nr. 630.

>> Orario trenino locale 

>> Orario linea 630

Come arrivare

Dall'autostrada del Brennero A22 si prende l'uscita Trento Nord e si prosegue in direzione della Val di Non su SS43. A Dermulo si segue il bivio sulla destra in direzione Passo della Mendola fino a raggiungere Sanzeno dopo pochi chilometri.

Dove parcheggiare

Parcheggio gratuito presso la Basilica dei Santi Martiri di Sanzeno.

Calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina, a piedi o in bicicletta.

Titoli consigliati

I consiglia la Guida ufficiale del Camino Jacopeo d'Ananunia completa di indicazioni relative al percorso e approfondimenti storici e culturali.

Mappe e cartine consigliate

4land Cartina Escursionistica della Val di Non, scala 1:25.000

Community

 Commenti
 Segnalazioni
Pubblicare
  Indietro
Segna un punto sulla mappa
(Clicca sulla mappa)
oppure
Punto consigliato:
Il punto puó essere spostato direttamente sulla mappa
Cancella X
Modifica
Annulla X
Modifica
modifica il punto sulla mappa
Video
*Campo obbligatorio
Pubblicare
Si prega di inserire un titolo
Prego inserisci una descrizione.
Difficoltà
difficile
Lunghezza
25,6 km
Durata
8:00 h.
Salita
950 m
Discesa
280 m
Raggiungibile con mezzi pubblici Itinerario plurigiornaliero Ristori lungo il percorso Culturale / storico

Statistica

: ore
 km
 m
 m
Punto più alto
 m
Punto più basso
 m
Mostra il profilo altimetrico Nascondi il profilo altimetrico
Sposta le frecce a sinistra e a destra per cambiare il ritaglio visualizzato.